Ricetta Dematerializzata: primato in Veneto per i clienti Sigma

14 aprile 2015

ricetta-elettronica

Dal 1 aprile 2015 anche le prescrizioni di visite e prestazioni specialistiche, esami diagnostici e di laboratorio sono diventati digitali.

Si è completato così il percorso di dematerializzazione del ciclo prescrittivo iniziato il 1 settembre 2014 quando il promemoria bianco ha sostituito la ricetta rossa farmaceutica.

Questa nuova modalità garantisce di avere a disposizione in tempo reale, in un sistema unico regionale, i dati delle prestazioni prescritte e prenotate dai cittadini ed il Veneto è la prima regione in Italia che procede alla completa digitalizzazione del ciclo prescrittivo attraverso l’attivazione di un sistema di accoglienza regionale oltre a quello previsto, per legge, a livello di Ministero dell’Economia e delle Finanze.

A distanza di meno di due settimane dall’avvio, i dati registrati sono importanti. Già quasi il 40% delle ricette specialistiche è dematerializzato e, in media, circa il 30% delle ricette è già stato preso in carico dalle rispettive Aziende Sanitarie.

Come riportato dalla Nuova Venezia (clicca qui per leggere l’articolo), a guidare la classifica delle aziende più virtuose del Veneto troviamo la ULSS 10 Veneto Orientale (prima classificata) e la ULSS 12 Veneziana (terza classificata). Entrambe le ULSS adottano soluzioni Sigma per la Ricetta Dematerializzata.

Anche in questa occasione, i sistemi di Sigma Informatica si pongono ai primi posti a livello Regionale per efficacia e ancora una volta si dimostra come Sigma aiuti i propri clienti a raggiungere i loro obiettivi con successo.

 

———————

Con un’esperienza trentennale nel mercato delle applicazioni gestionali sanitarie, SIGMA offre una gamma di soluzioni completa ed affidabile, perfettamente integrate tra loro ed integrabili con terze parti attraverso protocolli standard o middleware proprietari.

Tutte le soluzioni SIGMA possono essere fornite in modalità SaaS.

La lunga esperienza di System Integrator consente a SIGMA di proporsi anche come outsourcer dell’intero dipartimento di informatica di un’Azienda Sanitaria, grazie alla collaborazione con partner qualificati, permettendo così al cliente di concentrarsi sulle sole funzioni di direzione strategica.